EVENTI ED AZIENDE AD OSTIA LIDO, OSTIA ANTICA, ACILIA, FIUMICINO

L’icona russa: Preghiera e Misericordia a Palazzo Braschi a Roma

0

In mostra l’antica tradizione delle icone

L’icona russa: Preghiera e Misericordia a Palazzo Braschi a RomaL’icona russa: Preghiera e misericordia è il titolo dell’interessante mostra presso il Palazzo Braschi fino al 3 dicembre 2017. In esposizione 36 icone  realizzate tra il XVII ed il XVIII secolo provenienti dalle collezioni di del  Museo centrale di arte e cultura russa antica Andrey Rublev e dalla fondazione Museo privato dell’icona russa, istituita da Mikhail Abramov.

La mostra è costituita da  opere d’arte medioevali, rinascimentali ed alcune moderne, alcune prodotte artigianalmente, altre da grandi laboratori d’arte ma tutte di pregevole fattura ed intendono confermare la continuità della fede in Dio delle popolazioni russe nel corso dei secoli.

L’iniziativa rappresenta una grande occasione, che ha visto lo sforzo congiunto dell’Ambasciata della Federazione Russa presso la Santa Sede e il Sovrano Ordine di Malta per celebrare i 25 anni dall’instaurazione delle loro relazioni ufficiali, nonché il 320/o anniversario dell’avvio ufficiale dei rapporti tra l’Impero russo, guidato da Pietro il Grande, e l’Ordine al tempo in cui governava l’isola di Malta.

Il percorso si articola su tre filoni principali che sintetizzano il tema centrale della preghiera e della misericordia: le icone mariane (la Madre di Dio Odigitria di Šuja e la Madre di Dio Odigitria di Tichvin del XVII secolo, la Madre di Dio della Passione della fine XVII-primo terzo del XVIII secolo), un ciclo cristologico (la Trasfigurazione del XVII secolo, l’Entrata del Signore a Gerusalemme del XVIII secolo, la Resurrezione di Cristo del XVIII secolo), e anche l’Arcangelo Michele, San Nicola Taumaturgo (di Zarajsk), il Miracolo di san Giorgio e il drago, i Martiri Quirico e Giulitta, la Grande Martire Parasceve, e infine, raffigurazioni di santi monaci russi: San Sergio di Radonež, i Santi Zosima e Savvatij, San Makarij di Unža, San NildiStolbnyj, i Santi Evfimij e Chariton di Sjamžem.

 

Chiudono la rassegna dedicata alla vita spirituale cristiana sia cattolica che ortodossa, un’opera inedita di Vladimir Tatlin, Composizione con superfici trasparenti del 1916, e una scultura contemporanea, Madre di Dio Grande Panagia di Dmitrji Gustov del 2012, proveniente da una collezione privata.

L’icona russa: Preghiera e Misericordia

Dove:  Palazzo Braschi – Piazza di S. Pantaleo, 10 – 00186 ROMA

Quando: 10 ottobre – 3 dicembre 2017

Orario: martedì-domenica ore 10.00-19.00
24 e 31 dicembre ore 10.00-14.00

 

Condividi

Comments are closed.