EVENTI ED AZIENDE AD OSTIA LIDO, OSTIA ANTICA, ACILIA, FIUMICINO

Il mese della solidarietà alla Biblioteca Elsa Morante

0

Il mese di Dicembre all’insegna della solidarietà presso la Biblioteca Elsa Morante di Ostia.

Tutte le attività sono gratuite, ma riservate agli iscritti delle biblioteche di Roma.

Ci si può iscrivere anche on line:  www.bibliotu.it

Per informazioni: 06 4546 0481

 

 

Un viaggio fotografico nel mondo del volontariato

Photosophia, Biblioteca Elsa MoranteVenerdì 1 dicembre alle ore 16.00 presso la Biblioteca Elsa Morante verrà presentato il progetto fotografico “La Grande Solidarietà” realizzato dal Circolo fotografico Photosophia.

La mostra racconta un viaggio fotografico attraverso il mondo del volontariato romano rappresentato da otto realtà associative e onlus: Ass. Wakatuya, Ass. La Ronda della Solidarietà, Ass. Retake, Ass. Maramiao, Ass. Eccomi onlus, Caritas, Croce Rossa e Istituto Don Guanella.

Lo spirito fondamentale di questo progetto fotografico, scrivono gli organizzatori, è quello di far conoscere e di sensibilizzare la pubblica opinione sul mondo del volontariato, un tema cruciale della nostra Società, rivolgendosi specificatamente alla giovane popolazione che frequenta le biblioteche, perché convinti che in questa epoca di comunicazione, orientata prevalentemente alle “cattive notizie”, è importante provare a seminare speranza e fiducia con qualche “buona notizia”.

La mostra sarà visitabile fino al 31 dicembre 2017

 

 

Cinema tra gli scaffali: “L’altro volto della speranza”

Alle ore 16,30  per la rassegna  Cinema tra gli scaffali verrà proiettato il film “L’altro volto della speranza”, direttio da Aki Kaurismäki.

Khaled è un rifugiato siriano che, giunto a Helsinki dopo un viaggio clandestino a bordo di una nave da carico, chiede asilo senza grandi speranze di successo. Wikström è un rappresentante di camicie che decide di tentare la fortuna al tavolo da gioco e, avendo vinto, molla il suo lavoro per apre il ristorante La Pinta Dorata in un angolo remoto della città. I destini di questi due uomini si incrociano dopo che le autorità rifiutano la richiesta di asilo di Khaled. Quest’ultimo, infatti, decide di rimanere nel paese illegalmente, vivendo per strada, ed è in un cortile buio dietro al suo ristorante che Wikström lo incontra. Dopo avergli offerto un letto e un lavoro, Wikström e Khaled, insieme alla cameriera del locale, allo chef, al direttore di sala e a un cane vivranno una serena utopia e insieme, forse, riusciranno a trovare ciò che cercano.

 

 

Condividi

Comments are closed.