EVENTI ED AZIENDE AD OSTIA LIDO, OSTIA ANTICA, ACILIA, FIUMICINO

La città che vorrei: le Associazioni del X Municipio fanno rete

0

OstiamoR chiama tutte le Associazioni
di buona volontà del territorio

Più di venti associazioni che operano sul territorio del X Municipio si sono riunite ieri  9 Gennaio, alle ore 18 in piazza Anco Marzio presso il bar Sisto.

“Con immenso piacere abbiamo chiamato i  presidenti delle varie associazione del territorio, racconta nel suo intervento Giorgio Gastaldi, vice presidente di OstiamoR, che hanno risposto con entusiasmo a questo incontro. È evidente la necessità di parlarci, scambiarci idee e di coordinare le nostre attività per il raggiungimento di un fine comune, quello di fare del bene a questo territorio che tutti amiamo. Riteniamo che il coordinamento tra le associazioni sia essenziale per poter poi collaborare e dialogare con le istituzioni per una rinascita del X Municipio” .

Tutti i presidenti hanno partecipato attivamente presentando la progettualità delle loro associazioni e proponendo idee e contributi. E questo pone le basi per una buona riuscita dell’iniziativa.

“Le associazioni presenti oggi non rappresentano solo i cittadini,  interviene l’avv. Italo Mannucci, presidente dell’Associazione OstiamoR, ma anche tutto quello che si è fatto negli ultimi anni nel nostro territorio e quello che accade tuttora. Non ci sono organizzazioni datoriali, ma solo i vertici di tutte quelle aggregazioni di cittadini organizzati in enti, organizzazioni, comitati, società che propongono offerte di intrattenimento ludiche, ricreative,   commerciali, culturali, artistiche.  Tutto ciò che accade sul territorio passa dalle  attività di queste associazioni, che sono scevre da collegamenti diretti con le amministrazioni locali sebbene in rapporti con esse. Trovare una formula di coesione ci aiuta a non disperdere la potenzialità delle risorse presenti. Sono molteplici le vocazioni e le peculiarità del nostro territorio:  turistiche, residenziale, artistiche, storiche, ambientali, archeologiche. Dobbiamo renderci visibili proponendo una proposta collettiva  per quanto riguarda l’attività da svolgere nel X Municipio. Per questo ho proposto di conferire ai Presidenti delle singole associazioni intervenuti oggi la Presidenza Onoraria dell’associazione OstiamoR. Siamo tutti presidenti di OstiaAmor per presentare un’offerta unica.”

L’avvocato ha inoltre sottolineato nel suo intervento quanto possa essere efficace l'”Uso Civico”, un diritto di godimento collettivo  su beni immobili. Uno strumento urbanistico ancora poco conosciuto che consentirebbe alle associazioni ben organizzate in rete, di utilizzare beni pubblici per realizzare i propri scopi associativi.

Tra gli obiettivi primari dell’iniziativa c’è la volontà di dimostrare che nel nostro territorio si continua a vivere bene con dignità e qualità, per smentire la macchina del fango che negli ultimi anni ha raccontato altro, tenendo a distanza i turisti e creando gravi danni al tessuto socio-economico del territorio, che ad oggi vanta di eccellenze storiche, artistico-culturali e naturalistiche.

Ed ecco le prime decisioni

Come si legge dal comunicato diramato oggi, i Presidenti Onorari di Ostiamor hanno proposto di istituire e partecipare ad un tavolo permanente di condivisione delle attività.
È stato deliberato di proporre tutti assieme istanza di utilizzazione della “Casa del Mare”, al fine di poter non solo domiciliare la propria sede legale ma anche e soprattutto di poter usufruire del luogo per le attività associative e di promozione, oltre che i due spazi espositivi dei cosiddetti “lavatoi” di Ostia Antica e l’ex mercato San Fiorenzo.
Inoltre, è stato deciso di richiedere l’info-point di piazza Anco Marzio per deputarlo alla informazione univoca dei programmi di ognuno, in quello che sarà un unico calendario condiviso su tutto il territorio del X Municipio e che troverà una sua versione digitale in quella che diverrà la piattaforma web comune.
L’Assemblea ha infine deciso di monitorare gli strumenti amministrativi in via di redazione in merito alla gestione ai privati del verde pubblico, i piani di massima occupabilità commerciale e gli usi civici al fine di poter godere collettivamente di beni immobili di proprietà pubblica.

Soltanto un network di associazioni di questa portata, le più longeve presenti da oltre trent’anni, possono garantire alla Amministrazione comunale la gestione e la utilizzazione a fine pubblico dei luoghi indicati.

Sono intervenuti:

Scuola di Musica “Associazione Arcangelo Corelli”
Associazione culturale “Campani in Tiberi”
Centro di Formazione Professionale Castel Fusano Alberghiero
Federazione Italiana Medici Medicina Generale (FIMMG)
Associazione culturale “GIOIRE, cultura della salute”
Associazione Letteraria e Artistica “Il Leggio del Mare”
Pro Loco “Lido di Ostia”
Conosorzio “Nuovo Idroscalo”
Comitato di Quartiere “Lido Nord”
Circolo artistico-culturale “Lorenzo Viani”
Pro Loco “Mare di Roma”
Pro Loco Ostia Antica
Comitato di Quartiere Ostia Antica Saline
Ostia Film Festival
Associazione dei ristoratori OstiaRistora
Rotary Club Ostia
Associazione Spazi all’Arte
Comitato di Quartiere “Stella Polare Mare”
Comitato “X Municipio Mare di Roma”

Condividi

Comments are closed.