EVENTI ED AZIENDE AD OSTIA LIDO, OSTIA ANTICA, ACILIA, FIUMICINO

Co-existence, il linguaggio universale dell’arte

0

Artisti uniti all’insegna della multiculturalità

Quaranta artisti provenienti da tutto il mondo, dagli Usa, dall’Australia e perfino dal Giappone, in una mostra intitolata Co-Existence che sarà inaugurata domani, sabato 3 febbraio, alle ore 11,30 presso la Biblioteca Elsa Morante di Ostia.

Un’iniziativa promossa da Rossocinabro, una community di artisti di arte contemporanea, e Maric – Movimento Artistico Recupero Identità Culturale a cura di Cristina Madini e Vincenzo Vavuso. La finalità è quella di promuovere una riflessione sul bisogno che l’uomo moderno ha oggi di favorire una positiva coesistenza fra tutti i popoli del globo utilizzando il linguaggio universale dell’arte.
“Abbiamo chiesto agli artisti, ci dice Cristina Madini, di fare o semplicemente esporre un’opera che esprimesse il loro pensiero sull’emarginazione, sull’identità personale, sul viaggio che ognuno fa o desidera fare. E ciascuno ha contribuito liberamente, domani vedremo e vedrete come. Sarà una festa dell’arte perché la mostra, oltre ad avere artisti provenienti da tutti i continenti sono anche di tutte le età, abbiamo due giovanissimi, alla loro prima uscita e diversi professionisti conosciuti in tutto il mondo e questo incrementa ancor di più il confronto e quindi il dibattito multiculturale che qui ad Ostia vogliamo con convinzione celebrare”.

Questi gli artisti presenti alla mostra che sarà visitabile fino al 17 febbraio: Valentina Achim, Valentino Annunziata, Raphaël Battoia, Adriano Bernini, Emanuele Biagioni, Henrik Brøndsted, Celina, Leonardo Ciccarelli, Cicily, Maria Caterina Cortiana, Giuseppe De Michele, Josiane Dias, Serena Di Paola, Rosanna Di Marino, Virginia Dominguez de La Torre, Andrea Dubbini, Claudio Fezza, Mario Formica, Giuseppe Fortunato, Silva Guarino, He Ping, Gerardo Iorio, Etti Israel Lachish, Lynn Jaanz, Osamu Jinguji, Stefania Maffei, Vincenzo Messina, Beatriz Moya, Anna Morra, Mirja Birgitta Nuutinen, Gaetano Patalano, Maria Raffaele, Daniela Rebecchi, Marina Romiti, Piero Sani, Francesca Siniscalchi, Christina Steinwendtner, Rita Tripodi, Vincenzo Vavuso, Yalim Yildirim.

Oltre le pietre

Nel corso della inaugurazione della mostra, Vincenzo Vavuso, presidente del Maric, presenterà il libro “Oltre le pietre”  che racconta, con testimonianze e fotografie, il dopo terremoto avvenuto lo scorso anno sulla dorsale dell’Appennino centrale. Si parlerà del progetto già in fase avanzata di far sorgere la Casa della cultura ad Accumoli, paese, lo ricordiamo, che si trova ad una manciata di chilometri da Amatrice ed è stato anch’esso completamente distrutto dal recente sisma.

Condividi

Comments are closed.